Calcio, il Città di Cossato fa il bilancio della prima parte di stagione

0
1098

Una conferenza stampa per fare il punto sulla stagione. È quella voluta dal Città di Cossato nel tardo pomeriggio di oggi allo stadio Ezio Abate. C’erano, come naturale, i vertici della società cossatese a tracciare un primo buon bilancio di questa parte di annata. Prima squadra, ma anche settore giovanile: ecco i temi trattati dal presidente Max Bracco, che proprio sui giovani ha ribadito come il Città di Cossato «vuole essere la più valida alternativa, non in concorrenza, alla Biellese». Il progetto pluriennale va avanti con successo e oggi il Città di Cossato vanta più di 300 tesserati a livello giovanile, vero record in provincia. Proprio in merito al settore giovanile hanno parlato il responsabile Ettore Salmistraro e il diesse dei ragazzi Alberto Casazza. Sempre sul tema la società ha ben spiegato come le intenzioni siano di lavorare certo su numeri importanti, ma con la qualità di personale qualificato. Per questo in casa Città di Cossato ci sono allenatori del calibro di Max Sigolo e tre laureati Isef come Cesare Pavignano, Edoardo Petretto e Marco Fasana.

Naturale, poi, parlare di prima squadra, la favoritissima nel torneo di Prima categoria. Soddisfatti e pronti ad accogliere positivamente qualsiasi risultato l’allenatore Davide Ariezzo e il direttore sportivo Davide Rota.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome