La decisione è stata presa ieri poco dopo mezzanotte mentre il giornale era già andato in stampa. La Biellese ha esonerato Maurizio Braghin dal ruolo di allenatore della prima squadra e da qualsiasi altro incarico societario. La decisione è maturata alla luce di una inconciliabilità di visione e di atteggiamenti. La Società, che aveva affidato integralmente al signor Braghin l’allestimento della rosa, ha constatato purtroppo un’inadeguata gestione della squadra, che non è mai stata messa in condizione di esprimere le proprie potenzialità. Inoltre, il ricco vivaio della Biellese ha ricevuto scarse attenzioni pur rappresentando un importante patrimonio. La Biellese valuterà, in tempi brevi, i sostituti: in pole pare esserci l’ex Santhià Giovanni Koetting, già calciatore della Juve negli anni ‘80.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome