Ciclismo, a Gifflenga il Gran Premio Pmi va a Damato e Perracchione. Le immagini

0
753

Bel successo per il 2° Gran Premio Pmi, Trofeo Comune di Gifflenga, la gara per esordienti che si è disputata questa mattina a Gifflenga. 80 i ragazzi (dei quasi 100 iscritti) a prendere il via nelle due prove dei 1° anno e dei 2° anno.
Ad organizzare l’appuntamento con la gara Fci il Velo Club Cstelletto Cervo con la collaborazione dell’Ucab Biella e del Velo Club 13 di Gifflenga. Supporto anche dal Velo Club Piatto.
Una ventina le squadre rappresentate provenienti da Piemonte, Liguria, Lombardia e Emilia Romagna. Il Gran Premio Pmi era valido anche come 3ª prova della challange Provincia di Biella che a giugno ha visto disputarsi le gare di Valdengo e Piatto e l’8 settembre vedrà quella conclusiva di Gaglianico.

Per la gara dei 1° anno (35 al via) chiusura allo sprint dopo i sette giri del circuito di Mottalciata di 4,4 chilometri, cui chilometricamente aggiungere i due chilometri abbondanti del tratto conclusivo verso l’arrivo di Gifflenga. Dopo 33 chilometri (alla media di 33,689 km/h) a spuntarla nella intensa volata che ha fatto seguito alle scaramucce e agli attacchi soprattutto nella parte centrale della corsa è stato Nicolò Damato del Gs Bareggese. Il corridore lombardo, tra l’altro indossava la maglia di leader della challenge Provincia di Biella. Seconda posizione per Manuel Pedretti (Pedale Ossolano), poi Matteo Piscina (Pedale Castellano) a chiudere il podio. Nei dieci anche Simone Del Priore (Pedale Sanmaurese), Matteo Gabelloni (Uc Imperia), Florian Zambianchi (Pedale Castellano), Vittoria Grassi (Rodman Azimut), Giacomo Viara (Ardens Cycling Team), Viola D’Asero (Rodman Azimut) e Diego Parmigiani (Pedale Ossolano). A chiudere la gara sono stati 29 dei 35 partenti (45 iscritti).

Per la gara dei 2° anno stesso epilogo della prima dopo una serie di azioni che però non sono mai riuscite a prendere il largo. Ha vinto Alessandro Perracchione del Youg Bikers Team Balmamion, uscito di prepotenza negli ultimi cinquanta metri dello sprint. Dietro a lui (che ha vinto, sui 41,8 chilometri divisi in 9 giri del circuito più i 2,2 finali, alla media di 36,542 km/h) hanno chiuso Samuele Bonelli (Ardens Cycling Team) e Matteo Grosso (Rostese Rodman) a completare il podio. Poi nell’ordine Christian Donatelli (Pedale Ossolano), Samuele Privitera (Ciclistica Bordighera), Lorenzo Redaelli (Us Legnanese), Giuseppe Cornacchia (Rostese Rodman), Leonardo Tosco (Alba Bra Langhe Roero), Mattia Larivei (Vigor Cycling Team) e Danilo Urso (Pedale Canellese) a chiudere i dieci di un ordine d’arrivo che ha classficato 24 dei 44 partenti (52 iscritti).

La corsa ha assegnato anche le maglie di campione provinciale della categoria: tra i 1° anno a ricevere dal delegato provinciale della Fci Mauro Cairati la maglia di campione biellese è stato Eric Venturini dell’Ucab Biella; tra i 2° anno titolo per Christian Corona sempre dell’Ucab Biella.

A guidare la challenge Provincia di Biella dopo la gara di Gifflenga sono sempre Damato (1° anno) e Perracchione (2° anno), proprio i due vincitori di oggi.

Alle premiazioni del Gran Premio Pmi sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Gifflenga Elisa Pollero, il senatore Gilberto Pichetto, il sindaco di Castelletto Cervo Renzo Selva e Alessandro Ciccioni di Pmi. Buona anche la presenza del pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome