Elezioni Fci Piemonte: niente da fare per Borrione

0
583

Non ce l’ha fatta Filippo Borrione a diventare presidente regionale piemontese della Federciclismo. Il voto di domenica a Borgaro Torinese ha premiato il favorito della vigilia, l’avvocato cheraschese Massimo Rosso, che partiva sulla carta con l’appoggio delle società del Torinese e del Cuneese.
Rosso è diventato il nuovo presidente del Comitato Regionale Piemonte della Federciclismo, succedendo a Gianni Vietri, con 118 voti contro i 65 del presidente ucabino Borrione, che ha raccolto comunque un importante seguito. Nessuna preferenza per Gian Paolo Cioccolo, mentre Luca Asteggiano, il quarto dei candidati, ha ritirato la sua candidatura alla vigilia. Per le vice presidenziali il verbanese Marco Rocca ha ottenuto 129 voti con Pierfranco Gugliermetti a 126, entrambi eletti vice presidenti. Per la nomina a consigliere sono risultati eletti Mauro Milanetti con 120 voti, Davide Turino con 85 voti, Carlo Abbate con 89 voti e Roberto Brusaschetto con 61 voti. Non eletti Dardi (56), Di Corso (5) e Giaccone (47). All’assemblea hanno partecipato 125 società.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome