Circa 130 iscritti per l’edizione 2018 della Raidlight Ultramaratona della Pace sul Lamone, manifestazione organizzata questa mattina, domenica, a Bagnacavallo in provincia di Ravenna in Romagna: tra loro il biellese Stefano Velatta (Atletica Paratico) al suo terzo impegno consecutivo sulla distanza della Maratona (e oltre) in tre settimane.
Per l’atleta allenato da Clelia Zola ancora un podio: ha terminato secondo assoluto dietro a Matteo Lucchese, spesso suo avversario in questo tipo di gare.

Sui circa 45 chilometri di gara Lucchese (Atl. Avis Castel San Pietro) ha chiuso col tempo finale di 2h44’15”, con un distacco di 57 secondi su Velatta (2h45’11”) e di ben 12 minuti sul terzo classificato, Mirco Gurioli (Atl. Tosco Romagnolo). In quarta posizione Marco Lombardi (Libertas Livorno) staccato di 18 minuti dal vincitore.

«Un percorso veramente tosto ma molto affascinante e per me allenante: ho chiuso con una media di 3’43” al chilometri che mi soddisfa parecchio, così come sono soddisfatto di aver corso la mia terza maratona consecutiva intorno alle 2 ore e 36. Oggi non si poteva vincere, Lucchese era più fresco di me, ma nel finale l’ho avvicinato molto arrivando sotto il minuto». La gara si è svolta su un percorso da ripetere più volte di circa 6,7 chilometri nel quale gli atleti sono stati messi a dura prova da oltre 2 chilometri di sterrato con molto fango.

Velatta e Lucchese sono stati insieme sino alla mezza maratona, poi il romagnolo ha allungato amministrando bene il finale: «Per il lavoro che sto facendo non aveva senso provare a stargli dietro. Queste sono gare dove sto costruendo il mio futuro: arrivare secondi non è sicuramente una sconfitta, soprattutto se dietro ad atleti forti come lui. L’obiettivo rimane la 100 di Seregno: oggi contano le prestazioni, quel giorno il risultato».

Per il biellese ora due settimane di intensi allenamenti: il prossimo impegno agonistico ufficiale sarà il 28 gennaio alla 50 km di San Benedetto del Tronto.

Al traguardo a Bagnacavallo anche Stefano Castoldi, atleta in forza all’Olimpia Runners: 3h58’19” il suo tempo che gli è valso la 45ª posizione della classifica maschile.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome