Podismo, invasione di runners e camminatori a Cossato. In 2300 al via: nella competitiva vincono Marhnaoui e Roffino

0
495

Quasi 2300 iscritti venerdì scorso alla CorriCossato, manifestazione podistica e sociale organizzata dallo Splendor Cossato in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Cossato.
Il sindaco Claudio Corradino, presente all’evento, ha dato il via agli agonisti (poco più di 130), seguiti subito dopo dagli oltre 2100 partecipanti alla camminata, un numero leggermente inferiore allo scorso anno ma che comunque soddisfa gli organizzatori. Il serpentone  colorato di rosso era formato da tanti studenti delle scuole di Cossato e dei paesi limitrofi, ma anche da tanti comuni cittadini che hanno voluto passare una serata diversa. A garantirne la sicurezza la Polizia municipale di Cossato, insieme ad Associazione Nazionale Carabinieri, Protezione Civile Ser Lance Cb, Protezione Civile Baraggia, Ucab e Pedale Cossatese, ognuno impegnato con specifici ruoli.

Per quanto riguarda la parte competitiva le strade di Cossato premiano un volto nuovo per il mondo del podismo biellese: a scrivere il suo nome nell’albo d’oro della CorriCossato venerdì sera è stato l’atleta marocchino Tariq Marhnauoi, classe 1982 tesserato per l’Enterprise Sport & Service di Benevento, team campione d’Italia di società nel 2017. Un nome da segnare bene in agenda: vivendo a Novara probabilmente lo vedremo spesso dalle nostre parti nelle manfiestazioni che contano, dopo che nelle ultime stagioni ha gareggiato e vinto (molto) prima in centro Italia e poi nel nordest.
Ha chiuso i 6,3 chilometri del percorso col tempo di 19’12”, riscontro ufficioso da noi rilevato in quanto non era presente il servizio di cronometraggio. Ha preceduto il varallese Italo Quazzola di circa 35 secondi, mentre terzo ha chiuso il connazionale Salah Ouayat. In quarta posizione il primo atleta tesserato per società biellesi, si tratta del santhiatese Agostino Lanzo (Olimpia Runners, 20’37”), mentre il primo atleta biellese è stato Matteo Lometti dell’Ugb, 6° assoluto in 21’26” davanti a Fabrizio Riesi (Splendor, 21’37”) e a Marco Broggi (Zegna, 21’54”).
In ambito femminile successo netto e scontato di Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) che ha fermato il suo cronometro sul tempo di 21’42”, precedendo di circa un minuto e 30 secondi Lara Giardino del Biella Running, al rientro dopo un lungo stop, seguita ad un altro minuto dalla compagna di squadra Selena Bernardi.
Tra gli atleti rientranti dopo lungo stop c’è anche Massimo Pasqual Cucco, spesso sul podio nelle categorie master, e non solo. La sua CorriCossato si è chiusa al 16° posto assoluto e, manco a dirlo, sul podio di categoria M40, terzo. «Mi sta tornando la voglia di correre e questo è molto positivo» dice «Non mi pongo alcun obiettivo o risultato, se non quello di divertirmi e provare a scaricare quelle tensioni che la vita ti porta ad avere». Grandi doti, grande grinta ma anche grande umiltà: oggi è lui il simbolo di questa corsa.
Nelle varie categorie pochi biellesi vincenti: in ambito femminile Simona Banfo (F45-50) e Annamaria Massaro (over F55). La scelta degli organizzatori, che continua a non piacere alle podiste, di accorpare le categorie a due a due, oltre ad abbassare il numero delle iscritte ha privato della gioia del successo Milena Foglio Stobbia (1ª F35), Sonia Destro (1ª F50), e le veterane Gianna Vaccari (1ª F70) e Angela Alloisio (1ª F65).
In ambito maschile, invece, soddisfazione per il successo di categoria per Adriano Zucco (M45), Marco Sola (M50), Valentino Osiliero (M55) e Roberto Danasino (M60 e oltre). Anche in questo caso l’accorpamento della M65 con la M60 ha privato del successo Donato D’Olimpio che sarebbe stato miglior M60.
Due le classifiche a squadre volute dallo Splendor Cossato, associazione organizzatrice dell’evento in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Cossato: nella graduatoria a numero ha vinto il Gaglianico 74 con 18 partenti davanti a Splendor (17) e alla coppia formata da Olimpia Runners e Atletica Candelo (16); nella classifica a punti, invece, vittoria per lo Splendor (240) davanti a Santhià (133) e Atletica Valsesia (107).

Di seguito, invece, le classifiche di categoria, quelle che mettono in evidenza i veri valori per fasce di età.

Assoluta Maschile (Primi 10): 1° Tarik Marhnaoui (Enterprise Benevento), 2° Italo Quazzola (Casone Noceto), 3° Salah Ouyat (Sport Project Vco), 4° Agostino Lanzo (Olimpia Runners), 5° Emanuele Ladetto (Alfieri Asti), 6° Matteo Lometti (Ugb Biella), 7° Fabrizio Riesi (Splendor), 8° Marco Broggi (Zegna), 9° Federico Poletti (S. Stefano Borgomanero), 10° Adriano Zucco (Cambiaso Risso Genova).

Assoluta Femminile (Prime 10): 1ª Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), 2ª Lara Giardino (Biella Running), 3ª Selena Bernardi (Biella Running), 4ª Simona Banfo (Biella Running), 5ª Clara Defilippi (Atl. Valsesia), 6ª Sonia Destro (Zegna), 7ª Antonella Manfrinato (Olimpia Runners), 8ª Elena Fioretta (Splendor), 9ª Milena Foglio Stobbia (Olimpia Runners), 10ª Lorello Boschetto (Gaglianico 74).

Jpsf: 1ª Giulia Del Re (Atl. Trecate), 2ª Naz Younis (Atl. Candelo), 3ª Federica Ercoli (Atl. Trivero 2001), 4ª Eleonora Cerruti (Gaglianico 74), 5ª Enrica Soligo (Olimpia Runners).
Sf35-40: 1ª Clara Defilippi (Atl. Valsesia), 2ª Milena Foglio Stobbia (Olimpia Runners), 3ª Isabella Putzolu (Atl. Candelo), 4ª Federica Pozzo (Atl. Candelo), 5ª Marcella Maltese (Olimpia Runners), 6ª Silvia Formagnana (Olimpia Runners).
Sf45-50: 1ª Simona Banfo (Biella Running), 2ª Sonia Destro (Zegna), 3ª Antonella Manfrinato (Olimpia Runners), 4ª Elena Fioretta (Splendor), 5ª Lorella Boschetto (Gaglianico 74), 6ª Stefania Zanellato (Gaglianico 74), 7ª Graziella Catto (La Vetta Running), 8ª Cinzia Coppini (Olimpia Runners).
Sf55 E Oltre: 1ª Annamaria Massaro (Gaglianico 74), 2ª Gianna Annita Vaccari (Atl. Lessona), 3ª Angela Alloisio (Gaglianico 74).
Jpsm: 1° Emanuele Ladetto (Alfieri Asti), 2° Matteo Lometti (Ugb Biella), 3° Marco Broggi (Zegna), 4° Federico Poletti (S. Stefano Borgomanero), 5° Diego Rossini (Atl. Santhià), 6° Ermes Zonca (Atl. Valsesia), 7° Nicolas Giorza (Safatletica Piemonte), 8° Luca Bozino (Atl. Valsesia), 9° Luca Beltrami (Atl. Santhià), 10° Daniele Chiodi (Biella Running), 11° Andrea Serra (Runcard), 12° Luigi Gentile (Atl. Santhià), 13° Renzo Belossi (Atl. Candelo), 14° Enrico Cerruti (Gaglianico 74).
Sm35: 1° Agostino Lanzo (Olimpia Runners), 2° Fabrizio Riesi (Splendor), 3° Alessio Menonna (Ugb Biella), 4° Alessandro Toso (Atl. Lupatotina), 5° Emiliano Di Palma (Atl. Candelo), 6° Alberto Gallotto (Splendor), 7° Manuel  De Mori (Zegna), 8° Andrea Ramella Pollone (Splendor), 9° Paolo Pistono (Atl. Candelo), 10° Marco Molpen (Olimpia Runners), 11° Stefano Durando (Runcard), 12° Filippo Neiretti (Splendor), 13° Sergio Belli (Biella Running), 14° Matteo Pria Falceri (Atl. Santhià), 15° Gaetano Bellardita (Atl. Valsesia).
Sm40: 1° Simone Travaglia (Atl. Valsesia), 2° Ruggero Marongiu (Splendor), 3° Massimo Pasqual Cucco (Atl. Candelo), 4° Fabio Lovisetto (Gaglianico 74), 5° Giovanni Bonfante (Gaglianico 74), 6° Davide Brunetti (Atl. Santhià), 7° Omar Zanetti (Atl. Candelo), 8° Paolo Finesso (Atl. Valsesia), 9° Andrea Rossetti (Biella Running), 10° Simone Dell’aprovitola (Olimpia Runners), 11° Samuel Faella (Runcard), 12° Andrea Tameo (9,92 Running Bologna), 13° Alessandro Zingarelli (Atl. Candelo), 14° Nicola Bauce’ (Atl. Santhià), 15° Alessandro Pisani (Atl. Candelo), 16° Stefano Pistis (Atl. Santhià), 17° Simone Borri (Gaglianico 74), 18° Alessandro Coltro (Atl. Trivero 2001), 19° Alex Castaldelli (Atl. Candelo), 20° Stefano Ferraris (Olimpia Runners), 21° Simone De Mori (Runcard), 22° Fabio Coriele (Olimpia Runners).
Sm45: 1° Adriano Zucco (Cambiaso Risso Genova), 2° Giuseppe Chieppa (Splendor), 3° Gianni Chiorboli (Atl. Santhià), 4° Andrea Cerchier (Splendor), 5° Alexander Coen (Splendor), 6° Andrea Miola (Zegna), 7° Filippo Moggio (Splendor), 8° Marco Remondini (Olimpia Runners), 9° Edoardo Lamanna (Biella Running), 10° Alessandro Scaglia (Atl. Trivero 2001), 11° Marco Giletta (Splendor), 12° Francesco Plini (Biella Running), 13° Alberto Angelino (Biella Running), 14° Stefano Franzosi (Olimpia Runners), 15° Andrea Pozzo (Biella Running), 16° Andrea Lucia (Atl. Candelo), 17° Michele Foglizzo (Atl. Trivero 2001).
Sm50: 1° Marco Sola (Splendor), 2° Giovanni Pettiti (Atl. Santhià), 3° Oscar Boggian (Zegna), 4° Mario Goio (Splendor), 5° Enrico Dall’angelo (Gaglianico 74), 6° Roberto Rabbachin (Team Peretti Agliè), 7° Antonio Indorato (Splendor), 8° Corrado Panelli (Zegna), 9° Gianluca Coda (Gaglianico 74), 10° Ettore Antoniotti (Olimpia Runners), 11° Fabio Caucino (Splendor), 12° Claudio Schiapparelli (Gaglianico 74), 13° Roberto Bazzani (Splendor), 14° Carlo Aglietti (Olimpia Runners), 15° Vito Colletta (La Vetta Running).
Sm55: 1° Valentino Osiliero (Gaglianico 74), 2° Tiziano Berra (Atl. Candelo), 3° Mauro Peruzzi (Gaglianico 74), 4° Carlo Rossi (Biella Running), 5° Marco Berna (Biella Running), 6° Roberto Caldan (Gaglianico 74), 7° Salvatore  Di Blasi (Olimpia Runners), 8° Roberto Rossi (Gac Pettinengo), 9° Franco Corniani (La Vetta Running), 10° Enzo Capacci (Gaglianico 74), 11° Tiziano Trivellato (Atl. Candelo), 12° Pier Carlo Scarano (La Vetta Running), 13° Enrico Bianchetto (Atl. Lessona), 14° Maurizio Didone’ (Biella Running), 15° Pietro Greco (Atl. Santhià), 16° Alberto Veimaro (Splendor).
Sm60 E Oltre: 1° Roberto Danasino (Pod. Vigliano), 2° Donato D’olimpio (Atl. Candelo), 3° Luciano Bernardi (Biella Running), 4° Silvano Zonca (Atl. Valsesia), 5° Giuseppe Napolitano (Atl. Candelo), 6° Renato Brusa (Gaglianico 74), 7° Gianpaolo Cerruti (Gaglianico 74), 8° Renzo Cresto (Atl. Lessona).

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome