«Sono felice per Iacopo e per i giocatori che allenerà. È un ragazzo con doti non comuni e al tempo stesso indispensabili per diventare un grande allenatore: oltre alle competenze tecniche e alla passione, ama le sfide e ha grande empatia, qualità che gli permette di arrivare al cuore e al cervello dei giocatori».

Chi parla è Cesare Pancotto, decano degli allenatori italiani con il record di oltre 1100 presenze in panchina in 40 anni di carriera. Pancotto oggi allena Cantù e nel 2018-2019 lavorò proprio con Squarcina a Montegranaro.

Parole di elogio per il nuovo capo allenatore dell’Edilnol anche da parte di Lorenzo Pansa, coach di Fabriano che ha lavorato con Squarcina alla Pms Torino.

Affidata la guida tecnica a Squarcina, il general manager Marco Atripaldi cercherà di affiancargli un assente esperto ma al tempo stesso senza pretese da head coach (Gaetano Gebbia?).
Starà poi alla società fare quadrato attorno al proprio nuovo capo allenatore e aiutarlo a navigare nelle difficili acque del prossimo campionato di A2, difendendo la propria scelta ma soprattutto tutelando un patrimonio tecnico della pallacanestro italiana.

La società sta anche lavorando sotto traccia per rilanciare il settore giovanile.

Tutte le news su Pallacanestro Biella nel servizio in uscita sul Biellese in edicola oggi 31 luglio.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome