Tennis, le giocatrici biellesi pronte a tuffarsi nella prima edizione dell’Itf Thindown femminile

0
869

Sono in sei le tenniste biellesi che cercheranno fortuna da sabato 28 luglio nella prima edizione del torneo internazionale femminile Thindown, evento inserito nel calendario Itf con montepremi di 15mila dollari in programma al circolo i Faggi di Biella. La più esperta è la 21enne (ne compirà 22 il 3 dicembre) Francesca Bullani. Questa settimana al numero 901 del ranking Wta, solo in questa stagione ha giocato dodici tornei, raggiungendo la semifinale a Bergamo e i quarti ad Antalya.

«In questa stagione diversi problemi fisici mi hanno bloccato e non sono in un periodo molto positivo. Sembravano cose banali, invece mi sono dovuta fermare parecchio. Così perdi ritmo e mentalmente ci sono tanti pensieri. In questi anni ho maturato esperienza lontano da casa. Nei primi tornei devi capire tutto, poi ci si abitua. Questo dei Faggi sarà speciale e mi fa effetto pensare di giocare in casa».

Con i suoi 23 anni compiuti l’8 luglio Camilla Diez sarà la più ‘grande’ del gruppo biellese. Nel 2018 ha giocato 10 tornei Itf, mentre in precedenza si era concentrata sugli Open. «Non sentirò una pressione particolare- racconta -. Mi farà un grande piacere giocare in casa, seguita da Cosimo e finalmente anche mia mamma potrà vedermi all’opera. L’obiettivo è giocare al meglio: non so ancora se avrò una wild card per il main draw o se dovrò passare dalle qualificazioni».

La mancina è reduce dai quarti di finale nell’Open di Alassio (sconfitta da Alice Canepa per 6-2, 6-2): «Sono in fiducia e spero di mostrarlo nei prossimi giorni».

Da un anno a questa parte Denise Simonetti si allena sui campi di via Ramella Germanin. «Ci sarà un po’ di emozione visto che verranno a vedermi gli amici e i miei familiari – spiega la tennista nata in Via Liguria con l’istruttore Panella -. L’importante è giocare bene: negli ultimi mesi ho disputato diverse partite, mi sento abbastanza in fiducia e sono pronta. Sarà la terza partecipazione in un torneo Itf, ho già vinto una partita e spero qui di vincerne a sufficienza per qualificarmi. Ai Faggi sono migliorata un po’ in tutto: sono più aggressiva in campo e anche atleticamente mi sento meglio. Riesco a gestire meglio i punti importanti».

Per Matilda Gelao si tratterà della prima esperienza in un torneo Itf Senior. «Sono felice di avere una wild card – racconta la sedicenne figlia del maestro Cristhian -. Mi impegnerò al massimo e spero di giocare bene ed essere orgogliosa di quanto fatto. Avrò tanta carica, spero positiva. Sto giocando bene e sono reduce da buoni risultati».

Valentina Campagnolo respira da sempre l’aria dei Faggi. «Questo sarà un torneo completamente diverso dagli altri – afferma Campagnolo, che da pochi giorni ha compiuto 16 anni -. Sono molto contenta di giocarlo in casa. Sono reduce da buoni risultati in Trentino, che mi hanno caricato, grazie ai successi sul atlete di seconda categoria. Sono emotiva e di sicuro un pizzico di tensione in più ci sarà. Pero spero di poter scacciare tutto dopo le prime palline».

A completare il team biellese sperando di riuscire ad entrare in tabellone sarà la giovanissima Ludovica Walravens.

Sarà la venticinquenne bielorussa Sviatlana Pirazhenka, numero 468 del ranking Wta, ad aprire il seeding dell’Itf Thindown, Dietro alla bielorussa, capace in carriera di vincere quattro tornei, ci sono numerose azzurre: la più alta in classifica è Dalila Spiteri (573); alle sue spalle Claudia Giovine (667), Nastassja Burnett (732) e Verena Hofer (740). In mezzo la danese Clara Tauson, che al momento avrebbe la tds numero 4; mentre Bullani potrebbe essere la settima favorita del seeding.

La lista è completata da Martina Spigarelli (910), dall’argentina Paula Baranano (948), Bianca Turati (959), Federica Prati (968), dalla francese Vinciane Remy (996), dalla belga Justine Pysson (1040), dall’australiana Alana Parnaby (1070), dalla spagnola Noelia Bouzo Zanotti (1075)  e dalla transalpina Mylene Halemai (1091).

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome