A gambe ferme e muscoli a riposo tiriamo le somme del Tor X in chiave biellese, rendendo merito a tutti i finisher della 10ª edizione dell’Endurance Trail valdostano. Quattro gare quest’anno, dal Tor des Glaciers di 450 chilometri (32000 metri D+), al Passage au Malatrà alias Tor 30 (30 km e 2300 metri D+) passando dal Tot Dret (130 Kkm e 12000 metri D+) e dal mitico Tor des Geants (330 km e 24000 m D+), la gara madre, ambita e partecipata da migliaia di atleti ormai da un decennio. Nella foto i migliori tre biellesi al traguardo delle rispettive prove: immagine grande Andrea Nicolo, nel riquadro in alto Paolo Pignacchino, in quello in basso Gianfranco Saitta.
TOR DES GLACIERS
Due soli biellesi hanno tentato l’impresa: per questa volta non ci sono riusciti.
TOR DES GEANTS Paolo Pignacchino non solo è stato il migliore dei 23 biellesi al via in questa edizione, ma anche di tutte le 9 disputate in passato: ha tagliato il traguardo in 86 ore, chiudendo al 9° posto assoluto e 2° della sua categoria. Un gigantesco gigante!! Altri 12 biellesi al traguardo: 79° Nicola Rocchi in 109h27’, 82° Alessandro Scaglia in 109h37’, 108° Rodolfo De Colle in 116h38’, 163° Andrea Busca in 122h21’, 177° Roberto Torelli in 123h51’, 196° Corrado Mercandino in 125h01’, 262° Carlo Umberto Brunazzi 130h21’, 266° Alberto Ferrero in 130h55’, 271° Silvio Ogliaro in 131h56’, 291° Maurizio Ferraris in 134h52’, 386° Samuel Faella in 142h55’, 388° Luca Pizzamiglio in 143h02’ Anche una donna biellese (su tre partite) ha ottenuto l’ambito titolo di finisher: si tratta di Chiara Biondi, 22ª assoluta in 121h38’.
TOT DRET E’ stato Gianfranco Saitta il miglior biellese al traguardo della 3ª edizione di questa gara: ha terminato al 25° posto assoluto con il tempo di 31 ore 44 minuti e 29 secondi, 3° tra gli atleti iscritti in categoria V2. Pochi altri biellesi hanno tagliato il traguardo, solo 6 dei 14 uomini e nessuna delle 2 donne al via: Alberto Costa (69° in 36h56’31”), Santino Milici (80° in 37h34’30”), Riccardo Eulogio (86° in 37h48’45”), Ivan Valcauda (113° in 39h16’22”) e Andrea Rossetti (137° in 40h57’39”).
PASSAGE AU MALATRA’ – TOR30 Tanti, tantissimi biellesi al via, oltre 50 e percentuali di finisher altissima: la montagna, queste montagne e queste distanze evidentemente piacciono molto. Il migliore è stato Andrea Nicolo che ha terminato al 7° posto assoluto in 3h21’. Ecco gli altri finisher: 36° Massimo Barberis Negra 4h06’, 37° Luca Arnodo 4h09’, 45° Edoardo Landi 4h17’, 50° Stefano Barberis Vignola 4h22’, 68° Simone Dani 4h40’, 72° Alfredo Alessandro Biliotti 4h42’, 79° Matteo Colombi 4h48’, 85° Andrea Serra 4h50’, 92° Andrea Caprio 4h54’, 98° Mauro Benedetti 4h57’, 115° Tiziano Trivellato 5h08’, 126° Federico Tua 5h12’, 127° Roberto Cinus 5h12’, 129° Stefano Lazzarini 5h12’, 136° Simone Zelmi 5h15’, 144° Stefano Cattelan 5h18’, 147° Stefano Tropeano 5h18’, 149° Matteo Napolitano 5h21’, 164° Donato D’olimpio 5h29’, 174° Enrico Azeglio 5h36’, 210° Pietro Tribuzio 5h51’, 216° Alessandro Chiarati 5h54’, 219° Ennio Curelli 5h55’, 238° Alberto Mello Grand 6h04’, 247° Mario Zanchetta 6h07’, 288° Daniele Crosa 6h29’, 292° Arrigo Borasio 6h30’, 296° Luca Mino 6h34’, 297° Paolo Fiorelli 6h34’, 330° Andrea Lucia 6h52’, 347° Pierbruno Merlin 7h08’, 354° Camillo Negro 7h12’, 355° Giacobbe Berruti 7h12’, 377° Paolo Perona 7h31’, 393° Dino Rossetti 8h01’. Al traguardo entro il tempo massimo anche una dozzina di donne biellesi: Daniela Veronese è stata l a più veloce: 5h18’ valgono il 23° posto assoluto e il 4° di categoria. Tutte le biellesi: 23ª Daniela Veronese 5h18’, 28ª Cristina Bellato 5h24’, 38ª Valeria Romagnolo 5h45’, 42ª Cristina Venturini 5h55’, 45ª Graziella Catto 6h05’, 46ª Chiara Bassanese 6h05’, 55ª Cinzia Stirparo 6h15’, 59ª Pamela Bertoli 6h18’, 82ª Antonella Bellan 7h08’, 94ª Elena Gallo 7h31’, 97ª Lorena Banin 7h50’.
Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome