Oltre 1000 partecipanti sulle tre distanze: la 14ª edizione del Trail del Casto fa il pieno di iscritti e di soddisfazione, sia da parte dei partecipanti sia di Maurizio Scilla, organizzatore di un evento che coinvolge atleti provenienti da tutto il nord Italia e dall’estero (12 le nazioni rappresentate quest’anno) e che è un vero spot per il territorio biellese.

Nella corsa lunga, 44 chilometri con un dislivello positivo di 2100 metri 275 atleti al traguardo su 291 partiti e vittoria del favorito numero uno: Cristian Minoggio ha fatto il vuoto dietro di sè piazzando anche un riscontro cronometrico di altissimo livello, ovvero 3 ore 35 minuti e 52 secondi. Sul secondo gradino del podio Stefano Rinaldi, arrivato a circa 10 minuti con un vantaggio di una quarantina di secondi su Georg Piazza. Sotto le 4 ore altri due atleti: Luca Arrigoni e il biellese Alessandro Ferrarotti che ha terminato felicissimo in 3h55’20”, rimanendo in zona podio per una ventina di chilometri.
Tra i primi 10 anche un altro biellese, ovvero Andrea Nicolo arrivato sotto l’arco all’interno del parco La Salute di Andorno in 4h13’10”, ottavo assoluto.
Tra le donne successo per Alessandra Boifava vincitrice in 4h33’01” con un vantaggio di ben 16 minuti sulla svizzera Sophie Audrey. Sul terzo gradino una biellese: è Cecilia Corniati che ha confezionato il suo podio nella parte finale recuperando il gap che aveva su Cinzia Bertasa e chiudendo in 5h08’07”.

Il trail corto di 20 km con dislivello positivo di 900 metri parla biellese per quanto concerne il primo gradino del podio.
In ambito maschile successo di Massimiliano Barbero Piantino in 1h25’52”: due minuti esatti è il suo vantaggio sullo svizzero Marco Wildhaber. In terza posizione un altro biellese specialista della montagna: si tratta di Francesco Nicola, al traguardo in 1h28’42”. Tra i primi 10 altri due biellesi: in 9ª e 10ª posizione rispettivamente Gabriele Gazzetto (1h39’26”) e Enrico Alfisi (1h40’06”).
Tra le donne, invece, successo in famiglia con le cugine Bernardi ad occupare i primi due posti: ha vinto Angelica in 1h47’40” davanti a Selena, arrivata in 1h48’13”. Al terzo posto la nazionale azzurra Chiara Giovando (1h50’16”). Dietro il vuoto. Tra le prime 10 altre due biellesi: un’altra Bernardi, Agata, 5ª in 2h04’50” e Paola Acquadro, 9ª in 2h12’21”. Complessivamente 440 atleti al traguardo.

Oltre 200 i partenti per la non competitiva di 8 chilometri. Nessuna classifica ufficiale: i più veloci sono stati Pietro Mosca e Alessia Canepa.

Su “il Biellese” in edicola martedì, approfondimenti, classifiche e le interviste ai protagonisti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome