L’obiettivo erano i tre punti e i tre punti sono arrivati al termine di una gara mai in discussione. La Prochimica Novarese Virtus Biella vince nettamente (sono un’ora di gara) davanti al suo pubblico contro la giovane Lilliput Settimo riscattando la gara di Orago e riconquistando anche la seconda posizione grazie alla inaspettata sconfitta del Romagnano in casa contro il Lingotto Torino.

La gara in campo ha ben poco da raccontare: coach Mucciolo parte con il solito sestetto con la sola eccezione di Miriam El Hajjam (tenuta a riposo e sostituita in campo da Michela Bevilacqua) e durante tutta la gara dà spazio a tutte le giocatrici a sua disposizione. Le nerofucsia, come richiesto dal loro coach, partono subito decise e affamate di punti e dopo appena 13 punti l’allenatore torinese ha già esaurito i time out (6-1, poi 13-4). A metà set entrano in campo Sara Cavalieri e Marta Piccioni, mentre la Lilliput tenta di avvicinarsi (18-12); tentativo respinto al mittente dalle biellesi che chiudono sul 25-15 con un punto di Fonsati. Stesso copione nel secondo set, dove in banda partono Fonsati e Diego. Virtus subito avanti nel punteggio (8-3, time out Settimo) e in controllo a metà tempo (16-8) quando entrano in campo Cavalieri e Peruzzo per Mariottini e Ubezio. Proprio un ace della neoentrata centrale nerofucsia chiude il secondo set sul 25-10. Peruzzo riparte in campo anche nella terza frazione, insieme a Diego e Bevilacqua in banda. La Prochimica continua nella sua marcia inarrestabile (6-0) e con la battuta di Bevilacqua scava il solco (16-6). Entrano ancora Piccioni e Cavalieri, e infine Ubezio per Bogliani. Proprio la centrale con il numero 16 chiude la gara con una fast (25-13).

«Sono molto contento di questa gara, perchè è stata giocata con determinazione che era quello che avevo chiesto all’inizio e che era quello che ci voleva come reazione dopo la gara contro Orago». É il commento finale di coach Cristiano Mucciolo. «Abbiamo giocato una gara bella sia a livello tecnico che a livello tattico. Ora andremo a giocare contro la prima Futura. Sarà una partita facile a livello psicologico perchè noi non abbiamo nulla da perdere, spero riusciremo a giocare una bella partita per rimanere e dare continuità alle nostre prestazioni». «É una vittoria che ci voleva – conferma Sara Cavalieri -. Non è mai facile giocare con queste squadre, anche perchè se le sottovaluti rischi di deconcentrarti e abbassare la guardia. Ma noi siamo state brave a mantenere alta la concentrazione, come il coach ci aveva chiesto. Sabato ci aspetta una gara difficile, Futura è una squadra molto forte, speriamo di fare una bella partita».

Prochimica Novarese Virtus Biella-Lilliput Settimo 3-0 (25-15, 25-10, 25-13)
Prochimica Novarese Virtus Biella: Mariottini 3, Morandi 5, Fonsati 6, Bevilacqua 8, Bogliani 9, Ubezio 11, Cavalieri, Diego 5, Peruzzo 4, Piccioni 2, libero Baratella. N.e. El Hajjam.

Classifica: FUTURA GIOVANI BUSTO 45, PROCHIMICA VIRTUS BIELLA 36, IGLINA ALBISOLA 35, PALZOLA PAVIC ROMAGNANO 34, CASELLE VOLLEY 27, LABORMET 2 LINGOTTO 26, NORMAC AVB GENOVA 25, IGOR VOLLEY TRECATE 24, TEMPOCASA VARESE 22, ABI LOGISTICS CANAVESE 20, UNET E-WORK BUSTO 18, PROGETTO VOLLEY ORAGO 12, FINIMPIANTI RIVAROLO 9, LILLIPUT SETTIMO 3

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome