Anniversario di fondazione dell’Arma: la cerimonia

0
489

 

Come da tradizione la cerimonia per l’Annuale fondazione dell’Arma dei carabinieri ha visto oggi, mercoledì 5 giugno, la premiazione dei militari che più si sono distinti. La medaglia d’oro di lungo comando è stata concessa al luogotenente Tindaro Gullo e al maresciallo maggiore Fernando Tombolato. A consegnare la medaglia è stato il prefetto Annunziata Gallo. Al luogotenente Tindaro Gullo, al maresciallo maggiore Percarlo Pavesi e all’appuntato scelto Nicolò Tamburella, impegnati nell’operazione investigativa che ha portato all’emersione dello scandalo cremazioni, è andato il compiacimento del comandante provinciale, riconoscimento consegnato dal procuratore Teresa Angela Camelio. Il presidente del Tribunale Paola Rava ha consegnato il premio al maresciallo maggiore Edoardo Solari, al maresciallo capo Mario Cucurru e all’appuntanto scelto Marco Bravaccino per aver scoperto e disarticolato un’associazione a delinquere nel campo delle frodi informatiche. Ancora viva nella memoria l’efferrata rapina ai danni del parroco di Sala. A individuare gli autori furono i marescialli maggiore Marco Lo Riso e Quirino D’Onofrio con il brigadiere capo Micael Di Punzio premiati dal questore Nicola Alfredo Parisi. Dalle mani del comandate provinciale, tenente colonnello Igor Infante, hanno ricevuto la pergamena il luogotenente Riccardo Romeo, il maresciallo maggiore Angelo Agnello e il brigadiere capo Luca Carantini per aver individuato a catturato l’autore di un tentato omicidio. Grande commozione poi per l’omaggio ai caduti.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome