Il saluto del nuovo provveditore agli studi

0
1292

Affida agli organi di stampa il suo messaggio di saluto il nuovo dirigente dell’ufficio scolastico Maria Teresa Furci: «Nell’assumere l’incarico di dirigente reggente presso l’Ufficio dell’ambito territoriale di Biella sono consapevole di inserirmi in un territorio di grande tradizione civile e culturale, ricco di risorse umane e professionali capaci di dare impulsi positivi alla crescita culturale ed economica dell’intera popolazione che in esso vive, studia e lavora. Esprimo il mio saluto più cordiale ai dirigenti scolastici, ai direttori dei servizi generali e amministrativi, ai docenti, al personale Ata, agli studenti e alle loro famiglie, con l’augurio di instaurare fin da subito una collaborazione proficua, orientata al miglioramento dei processi di gestione di tutte le attività che coinvolgono le scuole nel loro insieme, con l’obiettivo rivolto sempre al miglioramento della qualità dell’istruzione di tutti e di ciascuno.
Rivolgo il mio saluto formale a tutte le persone che in questa Provincia rivestono, a vario titolo, ruoli e cariche istituzionali nelle amministrazioni pubbliche, nelle Associazioni private, nelle Imprese, nelle Fondazioni e nelle Organizzazioni sindacali, e che da sempre lavorano al fianco delle scuole e dell’Ufficio scolastico, per servire al meglio i cittadini nel loro percorso di crescita, di studio e di formazione continua, attraverso il coinvolgimento personale e l’offerta di beni e servizi, utili e necessari allo sviluppo del benessere collettivo e all’inclusione sociale.
Esprimo un ringraziamento particolare al dirigente che mi ha preceduto in questo ufficio, dott. Sergio Blazina, per il prezioso lavoro fin qui svolto insieme a tutto il personale dell’Ufficio dell’ambito, che costituisce un gruppo di lavoro funzionale e proteso a far fronte alle necessità delle scuole di tutta la Provincia.
Agli alunni e agli studenti di ogni ordine e grado rivolgo il mio augurio più grande: sappiate cogliere, ogni giorno, il meglio che la vita e la scuola sanno offrirvi, per costruire e rafforzare, oltre al livello culturale, anche la vostra personalità attraverso la relazione con l’altro, nella consapevolezza che il mondo ha bisogno di voi, cittadini coscienti del proprio valore umano e cittadini responsabili, individualmente e collettivamente, del benessere sociale e del futuro del nostro Paese.
Nell’attesa di conoscervi più da vicino e di instaurare sereni rapporti di collaborazione concreta, auguro a tutti buon lavoro».

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome