Controlli anti contagio: sanzionate alcune attività. Scovato anche un lavoratore in nero

0
312

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Biella, a seguito di attività ispettiva nei confronti di vari pubblici esercizi, intensificata nel periodo delle recenti festività e, finalizzata prevalentemente alla verifica delle procedure anti-contagio da Covid-19, accertavano nei confronti del titolare di un’attività di ristorazione della periferia sud di Biella, l’impiego di un lavoratore “in nero” su nove impiegati, l’inosservanza dei contenuti del protocollo Covid per la tipologia di attività svolta, nonché’ l’omessa verifica del possesso del certificato verde, c.d. “green pass” dei lavoratori. Nell’occasione i componenti del nucleo dei carabinieri procedevano a sospendere l’attività imprenditoriale in questione, nonché’ avviavano la regolarizzazione d’ufficio del lavoratore trovato “in nero”.
Altra attività di ristorazione ispezionata, ubicata in centro, veniva sanzionata per l’inosservanza del protocollo Covid. Nel complesso venivano elevate sanzioni amministrative per 5100 euro.
Altre attività oggetto di verifica nelle giornate festive sono comunque risultare assolutamente regolari.
I servizi ispettivi svolti dai Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro, nelle giornate festive appena trascorse, sono stati svolti con finalità info preventive al fine di garantire che le varie attività economiche-imprenditoriali venissero sempre svolte nel rispetto della normativa in materia di lavoro e a tutela della salute sia dei lavoratori e che dei consumatori.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome