Basket, dopo Laganà e Galbiati Pallacanestro Biella aspetta Raspino e sogna il talento Miaschi

0
306

Dopo il colpo a effetto Marco Laganà e il rinnovo di coach Galbiati, Pallacanestro Biella aspetta le decisioni di Tommaso Raspino: l’ex capitano è in lizza per il ruolo di ala piccola titolare all’Urania Milano, ma se l’accordo dovesse saltare Biella potrebbe essere in pole per il suo ritorno.
L’altro sogno del general manager Marco Atripaldi è Federico Miaschi, guardia classe 2000 di scuola Reyer Venezia reduce da una stagione in serie A con Pesaro.
C’è un ritorno che sembra ormai imminente anche nello staff societario: il presidente Antonio Trada infatti ha chiesto all’ex braccio destro Francesco Bianchini Riccardi di assumere il ruolo di amministratore delegato.
«Se il consiglio d’amministrazione sarà d’accordo, sarò felice di accettare questo ruolo, che ricoprirò con grande entusiasmo e la massima dedizione, per portare avanti il percorso iniziato la scorsa stagione e volto a rendere sostenibile a lungo termine il progetto sportivo di Pallacanestro Biella».
Il servizio completo con tutte le news su Pallacanestro Biella sul Biellese in edicola domani.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inerisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome